Rimedi naturali contro stitichezza e dissenteria

Diarrea e stitichezzaLa stitichezza (stipsi) e la diarrea sono spesso dei problemi molto fastidiosi e imbarazzanti, legati a un mal funzionamento dell’intestino che è troppo pigro o bloccato o, al contrario, irritato e infiammato. Spesso si tratta di due aspetti legati allo stesso problema di salute, chiamato colon irritabile, che consiste, appunto, nei disturbi dell’apparato intestinale che si manifestano con dolori, gonfiore, diarrea o stitichezza eccessiva, o magari entrambe le cose in modo alternato a seconda del momento.
Questa sindrome è purtroppo molto diffusa e interessa fino al 20% della popolazione in tutta Europa, colpendo soprattutto le donne. C’è, in effetti, una componente emotiva molto importante nei disturbi legati all’apparato gastro-intestinale e per questo sono spesso le donne a essere coinvolte in prima persona. Purtroppo, quando parliamo di stitichezza o dissenteria, ci riferiamo a disturbi cronici nella vita di una persona, che si presentano ogni volta che si è sottoposti a maggiore stress emotivo o fisico. Il problema è legato alla particolare delicatezza del colon, che rende anche l’intestino molto sensibile ad alimentazione, stile di vita e fattori emotivi.

Stitichezza e dissenteria, le cause dei disturbi

Come abbiamo detto, spesso c’è una componente emotiva molto forte in questo tipo di disturbi. In genere, infatti, si parla di problemi psicosomatici, che risentono fortemente del livello di stress dovuto magari al lavoro, a problemi personali, traumi emotivi e così via. Naturalmente l’emotività non è il solo fattore scatenante, accanto a essa, infatti, ci sono anche fattori connaturati alla persona, come eventuali squilibri ormonali, allergie, intolleranze alimentari (il caso della celiachia ad esempio) o un’errata alimentazione. In genere stipsi e diarrea sono accompagnate anche da altri fastidi, come una digestione particolarmente difficile e lenta, gonfiore e tensione addominale, dolore addominale, difficoltà nell’evacuazione. Spesso abbiamo anche altri sintomi come il mal di testa, la difficoltà a concentrarci e le palpitazioni. Attenzione, invece, a spie più gravi, come il sangue nelle feci, l’anemia, la perdita di peso e la febbre, che potrebbero stare a indicare delle patologie più importanti e pericolose per la salute.

Stitichezza e dissenteria, qualche consiglio pratico

Rieducazione alimentareIn presenza di questi disturbi occorre procedere a una vera rieducazione alimentare e personale. Significa, detto in altri termini, che occorrerà agire sul proprio stile di vita, modificandolo in modo significativo e salutare, e su noi stessi, riducendo il nostro livello di stress percepito. Da questo punto di vista anche lo sport è un elemento di grande aiuto, così come attività mirate al controllo dell’ansia e al rilassamento, come lo yoga, che agiscono non solo sulla mente ma anche sul corpo, aiutandoci anche a rilassare la muscolatura, compresa quella del tratto gastro-intestinale. Anche tra le abitudini quotidiane possiamo fare molto, ad esempio mangiando con calma, prendendoci tutto il tempo che ci serve, consumando alimenti semplici, privi di grassi e zuccheri eccessivi.

I rimedi naturali per la stitichezza

In caso di stitichezza ci sono dei rimedi naturali particolarmente indicati. A cominciare dall’olio extravergine di oliva, che va ad ammorbidire le feci, stimola la digestione e favorisce un naturale movimento del colon. Meglio se consumato a stomaco vuoto. Anche la caffeina può essere d’aiuto in caso di stitichezza, a patto, naturalmente, di non abusarne se non si vuole rischiare di risolvere la stitichezza e aumentare lo stato di ansia. L’acqua, poi, si in caso di stipsi che di diarrea, è uno degli alleati più preziosi. La giusta idratazione del nostro corpo ci aiuta in tutte le nostre funzionalità. Ottime anche le fibre alimentari contenute nella verdure e nella frutta, così come nei cereali integrali e nei legumi. Un elemento naturale ricco di fibre è il glucomannano, si trova in comode capsule da assumere come integratori. I fermenti lattici sono estremamente importanti perché fanno funzionare bene tutto il sistema intestinale e quello digerente. Ci sono integratori ad hoc, ma è perfetto anche uno yogurt naturale.
Tra gli ingredienti naturali, poi, troviamo la melassa nera, ricca di vitamine e minerali, anche l’aloe è preziosissima per depurare e regolarizzare l’intestino. La si può assumere sotto forma di integratori o, meglio ancora, di succo purché garantito e controllato.
Aloe VeraL’aloe ha numerosissime proprietà, ha benefici sia in caso di stitichezza che di diarrea, depura in profondità l’organismo, purifica anche la pelle, è un antinfiammatorio naturale. Anche il rabarbaro, grazie ai suoi polifenoli, favorisce l’evacuazione. Attenzione soltanto al dosaggio, perché il potere lassativo è molto forte. La malva ha un effetto più morbido e dolce sulla pigrizia intestinale, perché va ad agire sulle pareti, rilassandole, ha anche un potere antinfiammatorio in caso di irritazioni. Tra le mucillagini, invece, troviamo il glucomannano, una fibra idrosolubile che trasporta facilmente le feci gonfiandosi nell’intestino e andandolo così a stimolare, e il psillio, un lassativo vero e proprio anche se naturale. Lubrifica e stimola come un lassativo ma senza le controindicazioni dei farmaci.

I rimedi naturali in caso di dissenteria

In caso di diarrea troviamo dei rimedi già spiegati per la stipsi, come la malva, per i suoi benefici calmanti e antinfiammatori delle mucose intestinali, l’aloe vera per depurare, proteggere e riequilibrare dall’interno. Poi c’è l’Angelica, una radice con proprietà antispastiche, che quindi calma i dolori intestinali e la colite, la melissa che ha un potere fortemente rilassante e calmante e la Camomilla, l’ideale per rilassare le pareti intestinali e alleviare i dolori. Trattandosi di disturbi legati anche alla sfera emotiva, si può ricorrere anche all’omeopatia, come i fiori di Bach e in particolare all’Agrymony, efficace per sbloccare le tensioni e le ansie e a calmare gli squilibri emozionali.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.